STORIA DELLA BARONIA DI SENIS

La baronia di Senis ebbe origine nel 1417 quando il re don Alfonso di Aragona, in seguito alla soppressione del giudicato di Arborea, concesse in feudo a Luigi Ludovico Pontons i territori di Parte Valenza e di Parte Barigadu.

Dopo la battaglia di Sanluri (1409) il giudicato di Arborea venne invaso dalle truppe di occupazione aragonese guidate da Pietro Torrelles, da Luigi Pontons e da altri nobili cavalieri, e il giudice Guglielmo III di Narbona fu costreto alla fuga. Il suo successore, Leonardo Cubello, dovette accettare la pace, i cui tratti furono firmati sotto le antiche mura di Oristano, nel convento di San Martino (29 marzo 1410).